iapra li  uecchie

Menu

Tasse & Tasse

tasse1

Aumentare la pressione fiscale é quanto di più semplice e banale ci possa essere, farlo in un periodo di crisi, quando le imprese boccheggiano e le famiglie non arrivano a fine mese, é stupido e controproducente.

L’aumento della pressione fiscale,  molto in voga in questi ultimi anni, ha dimostrato di essere totalmente inutile sia a risolvere i problemi, sia a ridurre i debiti, sia a rilanciare l’economia, sia a garantire i servizi, sia a tutte le altre belle balle che hanno raccontato, ma in compenso hanno dimostrato di essere perfette per spianare la strada ad ulteriori incrementi della pressione fiscale.

Difficile é riorganizzare le spese e le organizzazioni degli enti. Ci vuole una politica competente, ma sopratutto con le mani libere capace di abbattere inutili abitudini, per non dire privilegi,  di pochi. Ci vuole una politica capace di guardare al futuro, capace di parlare giovane e non parlare dei giovani solo per strappargli il voto. Insomma l’esatto opposto di ciò a cui siamo abituati. É facile aumentare le tasse,  meno facile é elaborare strategie per un diverso modello di sviluppo in grado di generare considerevoli risparmi dei costi energetici e di quelli per lo smaltimento dei rifiuti, nonché quelli per il funzionamento della macchina amministrativa tramite la sburocratizzazione e digitalizazzione. Una politica lungimirante capace di stimolare e favorire nuove imprese fornendo loro servizi ed esenzione tasse per i primi anni.

Ma per una politica lungimirante ci vuole un popolo lungimirante.

Categories:   Politica

Tags:  , , ,