iapra li  uecchie

Menu

Soci forever

sociforever

Da anni l’assessorato al bilancio è in mano ad un esponente del Circolo Liberal il cui coordinatore e fondatore è coinvolto in una inchiesta sulla Sacra Corona Unita (link). Oggi questa stessa persona è candidato consigliere alle elezioni comunali.

Il fatto non interessa nessuno. Non interessa ai pennivendoli che, invece, su comando fanno titoloni su una querela per diffamazione e non interessa le altre forze politiche che, evidentemente, ritengono la questione irrilevante.

Cinque mesi fa in consiglio comunale arriva una delibera per il rinnovo di un piano di lotizzazione in località Mogale, sulla costa. Direttore del progetto tale Ingegnere Vincenzo Pomes, consigliere comunale nonché capogruppo PD, già assessore e vice-sindaco, “parte consistente” del PD locale. La delibera che prevede una colata di cemento da 131 mila metri cubi di nuovo cemento sulla costa viene approvata in 15 minuti con un voto contrario su 31. L’opposizione, sempre pronta a scrivere comunicati contro il clientelismo e i favori fatti ai soliti amici, in parte vota a favore e in parte si assenta alla votazione. Il silenzio sulla faccenda è comunque rigoroso.

Quattro anni fa nel Piano industriale dei rifiuti viene approvata una regola economicamente assurda che costerà ai cittadini di Ostuni circa 1,5 milioni di euro all’anno: i costi dello smaltimento dei rifiuti a carico del comune, gli introiti derivanti dalla vendita del differenziato alla ditta appaltatrice. Come se in una società a due le spese fossero tutte a carico di uno e gli incassi tutti a favore dell’altro. Una pazzia che io segnalai e che invece il consiglio comunale ha approvato all’unanimità.

Anche in questa campagna elettorale vi fanno credere che vi sono due forze politiche che si contrappongono e che hanno progetti e visioni diverse, in realtà hanno sempre approvato tutto insieme, sono soci da sempre e sempre lo saranno.

Categories:   Politica