iapra li  uecchie

Menu

Figli di

eredità

Alle imminenti elezioni amministrative di Ostuni molti volti noti della politica locale lasceranno il posto in lista ai propri figli.  Lo chiamano rinnovamento, ricambio generazionale. Sia chiaro non voglio esprimere giudizi su questi “nuovi” volti, ma le domande sorgono spontanee: quanto, il peso di papà, ha influito sulla loro candidatura? Quanto il consenso che otterranno dipenderà dalle loro competenze e capacità piuttosto che per eredità ricevuta?

La questione, a sottolineare ancora una volta l’enorme differenza tra forze politche, interessa sia la coalizione di centrosinstra quanto quella di centrodestra. Adesso, ne sono certo, inzieranno gli infiniti bla bla bla per sostenere che la libertà di candidatura riguarda tutti, che chi ha un padre con un passato politico non può essere per questo penalizzato, che gli elettori li valuteranno per le loro capacità e non per altro, che attaccarsi a queste “banalità” non è utile al confronto e a trovare soluzioni per i tanti problemi che attanagliano la città, ecc, ecc, ecc.

Il fatto è che la casta locale cerca stratagemmi per non perdere quel potere che detiene da decenni col tentativo di “passarlo” alla propria prole. Un passaggio di testimone  che comunque consentirà loro di mantenere gli affari in famiglia.

Categories:   Politica

Tags:  , ,