iapra li  uecchie

Menu

Le comiche

comiche

A leggere i giornali di questi giorni, i battibecchi tra candidati, le pretese delle varie parti in causa, pare di leggere un rivista di Barzellette.

Tarzanella, candidato sindaco uscente non più candidabile avendo già espletato due mandati consecutivi, avvinghiato come una cozza patedda a palazzo di città si inventa di tutto pur di mantenre ben saldo nelle sue mani il potere della città. Dopo aver fatto parte di un gruppo di “saggi” che in un batter di ciglia aveva individuato il suo successore, fa marcia indietro, sconfessa la “saggia” decisione e inzia un braccio di ferro col Prtito Democratico da sempre suo fide alleato.

Il PD che inizialmente aveva preso con distacco ed anche una vena di polemica la decisione dei “saggi”, dopo il dietro-front di Tarzanella, fa invece quadrato sul candidato che qualche mal di stomaco aveva creato. Ed eccoci ai giorni nostri dove Tarzanella porta il PD su quello che dovrebbe essere il suo campo di battaglia naturale: le primarie. Il PD le primarie le ha inventate (o meglio introdotte in Italia), alle passate amministrative con Tarzanella candidabile fu proprio parte del PD a chiedere le primarie che, naturalmente furono prontamente respinte dall’enturage del Sindaco.

Quindi colui che le scorse amministrative rifiutò le primarie oggi le chiede, mentre chi le ha inventate e le ha fatte diventare un icona della propria scelta dei candidati le rigetta.

A incrementare la dose di risate quotidiane le affermazioni di Francesco Saponaro, ovvero la “saggia” scelta che invita il PD ad una netta discontinuità nei confronti di Tarzanella. Ma come, sono alleati da dieci anni, hanno amministrato insieme, il PD è stata proprio la stampella perfetta del Sindaco approvando tutto ciò che lo stesso gli ha messo di volta in volta sul tavolo. Chiedere al PD una netta discontinuità col Sindaco uscente equivale a chiedegli una netta discontinuità da se stesso. Un assurdità, se ( e sottolineo se) Saponaro vuole costruire una coalizione in antitesi al sistema Tanzarella è assurdo che si rivolga a chi di questo sistema ne ha fatto e ne fa parte.

Ve lo avevo detto, qualche giorno fa, che eravamo solo all’inizio.

Categories:   Politica