iapra li  uecchie

Menu

Opposizione è…

linea_opposizione

Opposizione è essere convinti che per presentare una proposta servano le firme di 5-6 consiglieri quando basta la propria.

Opposizione è dire che non fai proposte perchè inutile tanto non le approvano.

Opposizione è chiedere il rinvio di una discussione perche mi avete dato il materiale sul CD e non sò come si apre.

Opposizione è votare a favore della cementificazione della costa insieme alla maggioranza scordandosi che nel loro programma elettorale avevano scritto “non saranno consentite le cementificazioni come negli ultimi venti anni”.

Opposizione è leggersi le delibere in discussione direttamente in consiglio comunale poco prima di votarle.

Opposizione è chiedere la convocazione di un consiglio comunale via Facebook e non secondo le modalità previste dal regolamento del Consiglio stesso.

Opposizione è votare a favore perchè i grillini hanno chiesto di votare contro.

Opposizione è ricevere gli elettori nel proprio studio senza mai fare un incontro pubblico.

Opposizione è lamentarsi che i giornali non pubblicano i loro comunicati (bugia), ma non fare mai un banchetto informativo per raccontare alla gente la propria attività da consigliere (ma forse è proprio perchè non hanno nulla da raccontare)

Opposizione è non fare mai nessun intervento in consiglio comunale ma limitarsi alla mera presenza per votare.

Opposizione è spartirsi con la maggioranza i biglietti omaggio per andare a scrocco ai concerti grazie ai “contributi” comunali da migliaia di euro dati all’organizzatore.

Opposizione è urlare “criminali!!!” ma poi andare a chiedergli altri biglietti “omaggio” per i propri amici.

L’opposizione è un contrappeso fondamentale dei sistemi democratici, la democrazia può funzionare solo se c’è una opposizione che vigila, che denuncia, ma anche che propone e che argomenta nel merito per far valere le proprie posizioni. Dove non c’è opposizione o questa è incompetente, incapace o, ancor peggio, collusa la democrazia viene meno e la cosidettà maggioranza (di fatto molto allargata in una non ufficializzata larghissima intesa) ha campo libero potendosi permettere qualsiasi cosa.

Categories:   Politica