iapra li  uecchie

Menu

Adotta i muscetie

talquale

Dopo “Adotta un rondò” per qualche luminaria natalizia in rondò desolanti quanto inutili e “Adotta un vicolo” per sbiadire un poco il color grigio topo che da anni ha avvolto quella che fu la città bianca, l’astrazione comunale per voce del suo Sandalo Tarzanella ed il suo prode assertore Peppino annunciano una nuova inziativa: “Adotta i muscetie”.

“Dopo il grande su_cesso nell’ambito della raccolta dei rifiuti grazie al quale, con grande impegno, siamo riusciti a trasformare la nostra splendida cittadina in una discarica a cielo aperto abbiamo deciso di portare anche in questo ambito la fallimentare esperienza adottiva”

L’astrazione Comunale invita quindi i cittadini, in particolare quelli che pagano per intero le tasse senza avere in cambio adeguati ed efficienti servizi, ad adottare uno dei tantissimi cumuli di rifiuti sparsi ovunque tanto in città che nelle campagne. “I cittadini che aderiranno all’iniziativa – afferma il prode Peppino –  avranno in cambio un buono voto con le indicazione precise sul dove mettere la croce alle prossime elezioni amministrative. La disseminazione dei cumuli di rifiuti su tutto il territorio comunale, accumolatisi grazie a mesi e mesi di totale inerzia, favorirà la partecipazione.”

Nell’aspettarsi l’ennesimo buco nell’acqua l’astrazione Comunale fa sapere che questo tipo di iniziative sarà esteso su più ambiti, iniziando dall’asfalto delle strade con “Adotta nu fuess” a cui seguirà “adotta nu fess” in prossimità del rinnovo del consiglio comunale.

 

Categories:   Ecologia/Ambiente, Politica