iapra li  uecchie

Menu

Nuovi ospedali, l’importante è crederci

sanita

E’ di questi giorni l’annucio che i famosi nuovi ospedali pugliesi, di cui ho parlato più volte tempo fa, saranno cantierizzati fra non meno di 6 anni. E come? E quel tizio di Fasano, tale Fabiano Amati che andava dicendo che era cosa fatta e se ne girava paese, paese a dire di non preoccuparsi che a brevissimo sarebbero state pronte queste innovative strutture ospedaliere? Non ditemi che diceva fesserie, che prendeva per i fondelli i cittadini che intanto si vedevano chiudere ospedali e servizi? No, dai non ci credo! Può un pollitico arrivare a tanto?

Eppure quando quel tale andava organizzando incontri nei vari paesi a dire queste fesserie sempre accompagnato da una stuola di pollitici locali sempre pronti a stendere il tappeto rosso al potente di passaggio, io lo dicevo che era tutto un bluff, che la sanità è da sempre campo di promesse che rimangono tali per essere poi utilizzate nelle campagne elettorali. Io dicevo questo, Amati che avremmo avuto a breve queste strutture ed io ero il pazzo e lui il saggio amministratore pubblico.

Oggi Amati non è più assessore (ma non per questo ha smesso di dire fesserie) e la notizia è che solo per poter iniziare i cantieri ci vorranno almeno 6 anni. Fatevi due conti e immaginate con quali tempi quei cantieri si chiuderanno e queste strutture potranno essere utilizzate. Nel frattempo non si arresta certo il piano di dismissione del Servizio Sanitario Regionale. Se siete malati ed avete bisogno, abbiate pazienza e mettetevi comodi che prima o poi, sopratutto in prossimità delle prossime elezioni regionali, ritorneranno con le promesse e voi, mi raccomando, credeteci.

Categories:   Politica, Salute/Medicina

Tags:  , ,