iapra li  uecchie

Menu

CostiTUzione difendila

costituzione

La nostra Costituzione, sicuramente una delle più belle costituzioni del mondo, scritta da menti illuminate e sagge non è mai, e sottolineo mai, stata applicata. I nostri politici che non hanno mai fatto nulla per dare concretezza ai diritti ed ai principi sanciti da questa fondamentale carta si accingono oggi a modificarla e lo vogliono fare nel modo più scorretto possibile andando, per prima cosa, a modificare l’articolo 138 che definisce le modalità con cui la Costituzione può esssere modificata.

Una norma che prevede un iter specifico, delle ampie maggioranze e persino il referendum confermativo per evitare appunto colpi di mano da parte di una classe dominante. I nostri padri costituenti uscivano da un ventennio di dittatura e sapevano bene quanto fosse reale questo pericolo. Pericolo che oggi si sta concretizzando grazie al governo del partito unico capeggiato da Napolitano.

Nessuna forza politica in campagna elettorale ha annunciato modifiche alla costituzione, quindi non solo questi partiti con le attuali regole non avrebbero i numeri per modificare la Costituzione, ma non hanno nessuna legittimità popolare a farlo. E’ per questo che in piena estate si accingono a modificare le regole per modificare la costituzione. Tocca noi cittadini, veri custodi della costituzione che da decenni attendiamo invano la sua applicazione concreta, difenderla. Il lavoro fatto i parlamentari 5 stelle in questi giorni è stato qualcosa di eccezionale che è riuscito a rimandare il tutto a settembre.

Abbiamo un mese di tempo per agire. tocca a noi.

Categories:   Politica