iapra li  uecchie

Menu

Concordo ergo non condivido

dissociazione_mentale

Se da un lato il moVimento 5 stelle ed i suoi attivisti rifiutano qualsiasi accordo elettorale ma dichiarano di appoggiare e sostenere qualsiasi proposta condivisibile al di là di chi la propone, dall’altro lato partiti e politici cercano l’alleanza col moVimento 5 stelle ma anche se concordano con le proposte che questo fa si oppongono proprio per ostacolare, o comunque non favorire, il moVimento 5 stelle.

Quindi di fronte a qualsiasi proposta ecco alzarsi un infinito elenco di scuse e alibi per sminuire l’iniziativa, definirla inutile oppure, col sistema più semplice, etichettarla come propaganda pubbicitaria/elettorale. L’importante è non sostenerla perchè a proporla sono stati proprio i 5 Stelle e dire che stanno facendo una cosa buona è politicamente sconveniente anche se utile alla collettività.

In ciò si evidenziano le sostanziali differenze tra il moVimento 5 Stelle e le tradizionali forze politiche. Mentre queste ultime hanno come obbiettivo la vittoria elettorale, la conquista del potere, il moVimento 5 stelle l’obbiettivo di realizzare le proprie proposte e quelle che vanno nella direzione del benessere comune. Se le forze politiche avessero fatto proprie le idee e le proposte che da anni gli attivisti 5 stelle sostengono il moVimento 5 stelle non esisterebbe oggi, non ne avrebbe motivo.

Invece sono state sempre ignorate. Spesso annunciate, fatte proprie nei programmi e nei proclami ma mai messe in pratica. Ogni campagna elettorale è il replay di quella precedente: si annuncia, si proclama e, il giorno dopo le elezioni, si archivia.

La coerenza tornerà di moda, come l’onestà, ma solo quando li avremo mandati tutti a casa.

 

Categories:   Politica