iapra li  uecchie

Menu

MuoViamoci per la trasparenza e la legalità

trasparenza lente

In questi giorni la ditta appaltatrice del servizio di igiene ambientale di Ostuni ha provveduto ad assumere per “chiamata diretta” un numero imprecisato di operatori stagionali. Senza voler polemizzare sulle voci che circolano in città circa i parenti e gli amici, nonchè amici degli amici di consiglieri comunali ed affini va sottolineato in primis tanto l’illegittimità di questa procedura quanto la discrepanza con il metodo adottato dalla stessa ditta in altro comune (Mesagne) ove svolge medesimo servizio e dove ha provveduto alle assunzioni stagionali tramite apposito bando pubblicato anche sul sito istituzionale dell’ente locale.

A fronte di tutto questo, sollecitati da diversi cittadini indignati (per non dire furiosi) abbiamo studiato la normativa in vigore ed abbiamo cercato di individuare una iniziativa che portasse il miglior risultato possibile. Avremmo potuto, in pochi minuti, scrivere la solita ed inutile nota al Sindaco come ha fatto un consigliere comunale depositando una breve(issima) interrogazione che probabilmente vedrà risposta nel nuovo anno ma che gli serve adesso per poter dire “qualcosa l’ho fatta”. Avremmo potuto fare il solito comunicato stampa per apparire sui giornali e poter dire anche noi “qualcosa l’abbiamo fatta” ma poi andarcene tranquillamente in spiaggia a goderci il sole.

Abbiamo invece pensato che la prima cosa da fare fosse informare le autorità competenti di questo atto illegittimo tramite un dettagliato esposto. Esposto che però potrebbe essere tranquillamente ignorato se non sollecitato dall’opinione pubblica. Da qui l’idea di una sottoscrizione sia per dare forza all’esposto sia per informare e sensibilizzare la cittadinanza sugli importantissimi temi della legalità e della trasparenza, vere e proprie chimere nella città bianca.

La sottoscrizione inizierà sabato mattina al mercato dove allestiremo un apposito banchetto per la raccolta delle firme per proseguire domenica in Piazza della Libertà dalle ore 18 in poi per terminare il prossimo week end sempre al mercato (sabato mattina) e piazza (domenica pomeriggio).

Comunicato stampa di Ostuni 5 Stelle:

ASSUNZIONI ALL’IGIENE URBANA A CHIAMATA DIRETTA
IL M5S PROPONE UN ESPOSTO ALLA CITTADINANZA
                La notizia è delle scorse ore: il MoVimento 5 Stelle di Ostuni ha redatto un esposto avente ad oggetto le assunzioni di operatori ecologici stagionali, effettuate da parte delle società titolari dei servizi di igiene urbana (Gial Plast – Bianco I. A.).
            Nella missiva, da inviare al Prefetto, al Procuratore della Repubblica e alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica, si sostiene che le predette assunzioni, dovevano NECESSARIAMENTE essere precedute da una selezione pubblica, dato che le società di cui sopra, sono affidatarie di pubblico servizio e che i suoi loro lavoratori godono della c.d. clausola sociale, motivo per cui, di fatto, sono equiparati ai dipendenti pubblici.
            A sostegno di queste sono state portate svariate normative e una vasta produzione giurisprudenziale.
            Oltre alla questione strettamente giuridica, nella nota, si sottolinea l’inopportunità politico – morale di ricorrere all’assunzione a chiamata diretta, clientelare per definizione e per nulla meritocratica, soprattutto in un periodo in cui ogni giorno aumenta il numero di disoccupati locali. Tra l’altro, la stessa Gial Plast, negli scorsi mesi, ha diligentemente provveduto a pubblicare un bando pubblico per l’assunzione di nuovo operatori ecologici per il servizio di igiene urbana del Comune di Mesagne di cui la predetta è titolare.
            Questa volta però, gli attivisti del MoVimento 5 Stelle di Ostuni hanno deciso di coinvolgere DIRETTAMENTE i tanti cittadini che in questi giorni hanno chiesto un intervento sulla questione, dando loro l’opportunità di poter firmare l’esposto, che sarà intestato “Cittadini di Ostuni per la Legalità e Trasparenza”.
            “Chiaramente non abbiamo nulla contro i nuovi assunti, di cui tra l’altro non conosciamo l’identità, data l’assoluta carenza di informazioni in merito alla procedura di assunzione in oggetto – chiariscono gli attivisti – ma riteniamo che queste assunzioni a chiamata diretta, oltre ad essere un abominio giuridico, debbano lasciare DEFINITIVAMENTE spazio a selezioni pubbliche meritocratiche e fondate il più possibile su criteri oggettivi di scelta degli assunti. Inoltre – continuano i 5 stelle – la Gial Plast a Mesagne per le stesse incombenze ha provveduto ad assumere tramite bando pubblico, non si comprende per quale motivo questa media diligenza, non venga seguita anche qui ad Ostuni; eppure, gli aspiranti operatori ecologici sono tanti, e tutti meriterebbero l’opportunità di poter presentare un curriculum, di essere ascoltati ed eventualmente assunti sulla base di criteri oggettivi quali i titoli professionali, i carichi familiari e gli anni di disoccupazione; ciò detto, proprio per la rilevanza sociale della questione abbiamo deciso di mettere a disposizione il nostro esposto di quanti siano stanchi del clientelismo e della mancanza di meritocrazia, motivo per cui, prima di inviarlo alle autorità competenti, per i prossimi due week end saremo in piazza con dei banchetti, per dare l’opportunità ai cittadini che lo desiderano di poterlo firmare, mettendosi così dalla parte della legalità e trasparenza (da qui l’intestazione cittadini di Ostuni per la Legalità e Trasparenza).
            I banchetti dove sarà possibile prendere visione e firmare l’esposto (già pubblicato in rete sui canali ufficiali del M5S di Ostuni) si svolgeranno i prossimi due sabati mattina presso l’area mercatale, e le prossime due domeniche nei pressi della Piazza, a partire dalle 18.

 

            Insomma, il MoVimento 5 Stelle Ostuni si tira fuori dal gossip politico e dal toto – candidato sindaco, e lotta insieme ai cittadini per la trasparenza amministrativa e il rispetto delle regole, che oltre ad essere una delle cinque stelle del moVimento di Beppe Grillo, è uno dei fondamenti del programma amministrativo in vista delle prossime elezioni comunali.
Testo dell’esposto -> link

Categories:   Politica