iapra li  uecchie

Menu

Welcome to Ostuni

cestinirifiuti

La stagione estiva è inziata e Ostuni che dovrebbe fare del turismo il suo principale motore economico è in condizioni indecenti.

La catastrofica gestione dei rifiuti è forse l’embema di questa indecenza ma non riguarda solo il totale fallimento nell’organizzazione e gestione della raccolta porta a porta causa principale, insieme all’inciviltà di molti, della disseminazione di rifiuti abbandonati nell’intero territorio comunale, ma anche la normale pulizia della città attraversata da numerose persone e lo svuotamento dei cestini portarifiuti. Basta andare in piazza per vedere come già alle 9 di sera molti di questi strabocchino senza che nessuno si preoccupi di ciò.

Villanova, unica frazione di Ostuni sul mare da tempo abbandonata ad uno stato di degrado vergognoso, per l’ennesima volta alle prese con i cumuli di posidonia che emanano odori di putrefazione insopportabili. Problema ripetitivo e costante che l’amministrazione comunale definisce “improvviso” e affronta sempre con notevole ritardo.

Il bianco calce che per secoli ha caratterizzato la città facendogli appunto assumere il nome “città bianca” ha lasciato il posto da anni ad un cupo grigio grazie all’incuria e ad ordinanze che il comune per primo non rispetta.

Non parliamo poi delle strade, dove ormai è raro riuscire a trovare un pezzo di asfalto sano tra le numerose voragini. Verranno sistemate l’anno prossimo, come da tradizione, prima delle votazioni per il rinnovo del consiglio comunale.

 

Categories:   Politica

Tags:  , ,