iapra li  uecchie

Menu

Lupi elettorali

pecora lupo

Ad ogni tornata elettorale un esercito di candidati si dissemina sul territorio. Paladini del bene comune, difensori e tutori dell’interesse collettivo pronti e disponibili a battersi al di la dell’esito elettorale. Battaglie di civiltà, di giustizia da sostenere indifferentemente dal voto e che verranno combattute comunque anche in caso di non elezione.

Impegni, battaglie e promesse che, con la stessa velocità e la stessa modalità con cui si tira lo sciacquone del WC, svaniscono pochi istanti dopo la chiusura dei seggi. Gli eletti si piazzano sulle poltrone su cui, sovente, fanno altro rispetto a quanto annunciato (soprattutto se sono tra i vincitori) e i non eletti invece scoprono improvvisamente di non avere tempo da dedicare a queste battaglie. Tempo che, magicamente, ritorna libero all’avvicnarsi della successiva tornata elettorale: comunali, provinciali, primarie varie, ecc ce n’è per tutti i gusti e tutti gli anni.

Sono lupi elettorali che si riuniscono in branco per cacciare voti, sono lupi pur apparendo agnelli. Alla luce del sole usano il bon ton, i toni pacati da bravi gentiluomini o gentildonne, spesso per sembrare colti utilizzano il latino o citano personaggi famosi, ma nell’oscurità mettono in campo tutto il loro repertorio da lupi affamati dove il fine (voto) giustifica i mezzi.

Ad Ostuni alle passate amministrative un branco costituito da quasi 400 lupi è andato a caccia. Quanti di questi hanno poi continuato nel proprio impegno a difesa e tutela del’interesse collettivo? Quanti hanno poi combattuto quelle battaglie di civiltà e giustizia indifferentemente dall’esito elettorale? Tolti gli eletti e una manciata di persone direi nessuno. Tutti pieni di impegni che gli hanno impedito di mantenere le loro promesse.

Ma adesso nuove elezioni si avvicinano e i lupi cominciano già a svegliarsi. Stessi modi da gentiluomini e gentildonne alla luce del sole e da lupi affamati nell’ombra. Il tempo gli si è liberato, ma fino al voto, poi vedrete che torneranno nelle loro tane per riuscire al successivo giro.

Qui l’elenco completo dei lupi delle passate amministrative ad Ostuni. Verificate voi stessi quanti hanno mantenuto gli impegni per quelle battaglie tanto annunciate.

Categories:   Politica

Tags:  ,

  • naifnaif

    Bel post.Sono d’accordo sui lupi, un po’ meno pero’ sugli agnelli.Ovvero, un po’ di agnelli ce n’e’,ma solo un po’.Il resto sono volpi (che le saranno sembrae agnelli), che votano solo in cambio di qualcosa.Oppure non votano.