iapra li  uecchie

Menu

Fuori due eccone dieci

20130608_185324

Mentre i media davano a reti unificate l’annuncio della fuorisciuta dal gruppo parlamentare dei 5 stelle di due deputati Tarantini confluiti nel gruppo misto , nel totale silenzio di tv e giornali 10 parlamentari, alcuni provenienti da altre regioni (Piemonte, Lazio, Basilicata), si recavano proprio a Taranto per partecipare ad una assemblea pubblica organizzata dal meetup Amici di Beppe Grillo Taranto in Piazza della Vittoria. Fuori due eccone dieci arrivare. Arrivare per ascoltare e farsi portavoce dei cittadini di Taranto unici a cui dovrebbe essere attribuito il diritto di decidere del proprio futuro.

Un assemblea dove associazioni, comitati e semplici cittadini hanno potuto liberamente esprimere le loro considerazioni, le loro idee e le loro proposte. Non solo simpatizzanti del 5 stelle, ma liberi cittadini, tant’è che non sono mancate le critiche tanto a Grillo quanto alle proposte dei 5 stelle sulla questione ILVA. Critiche e confronto svoltosi nel totale rispetto delle diverse opinioni e del libero confronto, dando concretezza alla tanto abusata parola democrazia.

Quella democrazia, quel confronto che nulla ha a che fare con quello che si vede in televisione. Confronto pubblico, in una pubblica piazza che ben poche forze politiche, ben pochi politici possono permettersi di fare. Il tutto in una città, Taranto, stuprata, violentata, condannata al martirio sull’altare dei profitti e dell’intreccio politica-banche-imprenditori-criminalità di cui i Tarantini stanno prendendo coscienza lentamente ma inesorabilmente.

Acoltate l’intervento di questo operaio del comitato Cittadini Liberi e Pensanti.

E ascoltate anche questo

Categories:   5 stelle