iapra li  uecchie

Menu

Tutti ci cercano, tutti ci vogliono

vendola

Lo Tsunami si è abbatuto e ora che si sono accorti che in Italia esiste il moVimento 5 Stelle tutti ci cercano, tutti ci vogliono. Non solo i politici che, improvvisamente, definiscono il moVimento un valido ed interessante interlocutore, ma anche gli operatori dell’informazione. Si quelli a cui sino all’altro giorno abbiamo inviato i nostri comunicati nella vana ed inutile speranza che, almeno uno ogni tanto, li avrebbero pubblicati.

Che si siano tutti convertiti improvvisamente alla buona politica o alla vera informazione? Difficile crederlo. Politici vari sanno che stanno affogando nel mare dei loro disastri e annaspano qua e la cercando un qualcosa a cui aggrapparsi per allungare quanto più possibile la loro esistenza. I giornalisti, invece, fanno semplicemente il loro lavoro che non  è certo fare informazione, ma semmai la ricerca della notizia e adesso il moVimemto 5 stelle è la notizia che fa leggere  i giornali e quindi giù a scrivere articoli e a cercare dichiarazioni.

Purtroppo loro stessi sono disinformati su cosa sia esattamente questo moVimento e le domande poste sono, nella maggior parte, su come intendiamo rapportarci con le altre forze politiche. Eventuali possibilità di dialogo, di collaborazione. Che il dialogo, la collaborazione possa essere solo ed esclusivamente sulle idee, sulle proposte e non con una forza politica contro l’altra è un concetto che ancora non hanno per nulla chiaro, anzi direi che non riescono proprio a comprenderlo. Come se fosse un qualcosa che d’improvviso è piombato sulla terra da un altro mondo. E in effetti per giornalisti e politici, tutto ciò arriva da un altro mondo, quello della vita reale.

Categories:   Politica