iapra li  uecchie

Menu

Sindaco, il problema siete voi

Con un vergognoso quanto ingiustificato ritardo anche ad Ostuni ieri, 1 Ottobre sarebbe dovuta partire la raccolta differenziata, ma la svolta epocale annunciata a media unificati non è iniziata nel migliore dei modi. Se, in fase di avvio del nuovo servizio, disagi e problematiche varie sono del tutto fisiologiche e prevedibili, il totale flop della fase organizzativa e preparatoria è qualcosa di ingiustificabile e assurdo. Flop che aveva già dato  segnali d’allarme, evidentemente ignorati, quest’estate quando il nuovo servizio aveva interessato la zona costiera.

A tutt’oggi numerose sono le famiglie ancora non in possesso degli appositi contenitori, molte di queste hanno preso d’assalto il centro di distribuzione di Via Tenente Spechia per tornare a casa a mani vuote perchè i contenitori sono finiti! Possibile che non si è stati in grado neanche di quantificare il fabbisogno di questi indispensabili presidi? Possibile che il comune non sia a conoscenza del numero di utenze, non bastava forse contare i nuclei familiari che pagano regolamente la TARSU? Ciliegina sulla torta il mancato ritiro dei rifiuti in alcune zone, in particolare nell’area rurale, dove il problema non è di poco conto se si considera che il ritiro, come da calendario, è settimanale. Insomma se il buon giorno si vede dal mattino, qui siamo ancora in piena notte.

E i primi responsabili di tutto ciò, Sindaco e Assessore, dove sono? L’assessore all’ambiente Santoro che già tre anni fa annunciava l’avvio a giorni della raccolta differenziata non riesce ad andare oltre alle dichiarazioni di rito, conoscendolo già ipotizabile la sua posizione: non ho nulla da rimproverarmi. Del Sindaco invece, super impegnato nell’assicurarsi un poltrona a Roma, leggiamo una dichiarazione “sono sicuro che i cittadini sapranno rispondere al meglio”. Caro Sindaco, ieri come oggi, il problema non sono i cittadini, siete voi.

Categories:   Politica