iapra li  uecchie

Menu

Spending review: 10 milioni in più ai partiti

Eccolo li l’emendamento bipartisan alla spending review che aumenta di ben 10 milioni di euro in due anni il fondo destinato ai gruppi parlamentari, ovvero ai partiti. Firmato Paolo Giaretta del Pd e Gilberto Pichetto Fratin del PdL ed approvato ieri al senato questo emendamento prevede una diminuzione di 30 milioni per il 2012 e contestualmente un incremento di 40 milioni nel 2013. Risultato finale i gruppi parlamentari riceveranno nel prossimo biennio 10 milioni di euro in più. Tutto questo mentre la sanità subisce gli ennesimi drastici tagli e gli Enti locali vengono affamati rendendo qualsi impossibile l’erogazione di numerosissimi servizi ed altresì impossibile è stato  il reperimento di risorse economiche da destinare agli esodati.

Forse i più ottimisti sperano in una modifica di questa vergogna nel passaggio alla camera dei deputati, ma il governo ha già annunciato che il testo a montecitorio dovrà passare così com’è per poter essere approvato e pubblicato in gazzetta ufficiale prima delle vacanze estive.

Vacanze estive?! Si domanderà qualcuno. Beh che credavate che quell’idea di dimunire le giornate di ferie per aumentare la produttivtà postesse in un qualche modo interessare i politici? O forse qualcuno pensava che in questo particolare momento di emergenza il parlamento avrebbe sacrificato la pausa estiva per affrontare gli enormi problemi che attanagliano il paese. Forse non avete sentito le parole del mai eletto da nessuno ma nominato dall’indegno inquilino del colle, Mario Monti: siamo alla fine del tunnel.

Quindi preparatevi perchè una volta fuori, la luce ci consentirà di vedere la grande inculata che ci hanno preparato.

Categories:   Politica