iapra li  uecchie

Menu

Sporca faccenda

Ieri ho parlato di una certa Eliana DI Francescantonio di Foggia e delle incoerenze mostrate con Zero Privilegi Puglia. Subito dopo la pubblicazione del post non sono mancati certo i soliti illuminati che mi hanno accusato di voler danneggiare il movimento dando un immagine non veritiera di alcuni attivisti, di essere capace solo di offendere e denigrare senza aver cognizione di causa di ciò che dico e senza conoscere la realtà dei fatti che, invece a quanto pare, loro conoscono bene.

Poche ore dopo, però, ha cominciato a girare lo screenshoot di un messaggio privato della Di Francescantonio dai contenuti decisamente inequivocabili. La signora infatti non solo utilizza una terminologia ed una strategia del tutto partitica quando parla di quote, ma in tutta segretezza e completamente al di fuori di quelle che sono le logiche del moVimento 5 stelle e di ciò che questo propone sta cercando di convincere altri ad andare con lei al fine di poter fare una lista regionale 5 stelle escludendo persone a lei non gradite continuando con questa tradizione, già esplicitata nel post di ieri, del selezionare gli appartenenti ad un gruppo per poi definirsi democraticamente eletta.

Credo che tale messaggio  dimostri in maniera chiara il torpore in cui si muove la Di Francescantonio e i suoi sodali. Resta però un dubbio: chi sono i suoi sodali? Chi la stava seguendo in questa sporca strategia? La stessa Di Francescantonio parla di gruppi territoriali con cui è in contatto: chi sono? Questa è la grande domanda ancora in sospeso perchè, per quanto non conosca bene la foggiana, ho difficoltà a pensare che da sola sia partita in questa avventura. Chi stava collaborando con lei, chi stava trattando? Quante altre persone hanno ricevuto messaggi tipo quello sopra e lo stanno tenendo nascosto?

Eliana ha ancora la possibilità di uscire a testa alta da questa brutta faccenda. E’ stata beccata con le mani nella marmellata come si suole dire ed è ad un bivio: fare finta di niente e continuare a leccarsi le dita, oppure fare i nomi di chi, come dice nel messagio, era in contatto e rendere pubblici i messaggi avuti con questi in modo da fare massima chiarezza su questa sporca faccenda. In entrambi i casi non credo sia più opportuno che abbia a che fare con le 5 stelle, ma con la seconda opzione almeno recupererebbe un pò di dignità.

Categories:   5 stelle