Seguimi su facebook twitter Google + youtube picasa foursquare RSS
mag
28

Attenti al gorilla

Di · Commenti (0) Stampa Stampa · Vota

La conoscete la canzone “attenti al gorilla” di Fabrizio De Andrè. Ebbene il gorilla è scappato dalla gabbia e si sta dirigendo a grandi salti verso la propria preda per acchiapparlo per una orecchia e trascinarlo in mezzo ad un prato. Il gorilla sono migliaia di cittadini incazzati come non mai pronti a trascinare, tirandoli per un orecchia, una classe politica becera ed autorefernziale fuori dal palazzo.

Ai primi di Luglio porteremo nel palazzo della regione la voce di migliaia di cittadini, quella degli oltre 15 mila che hanno sottoscritto Zero Privilegi Puglia, ma più che una voce si tratta di un urlo. Siamo stati mesi per le strade in mezzo a loro, ci abbiamo parlato, ci siamo confrontati e sappiamo bene che quella firma non è solo una richiesta di eliminare i privilegi e diminuire i lauti, quanto ingiustificati, stipendi ma un vero e proprio vaffanculo. Non si contano poi tutti quelli talmente incazzati, che volentieri andrebbero oltre il vaffanculo e la decenza umana, che non hanno firmato convinti che la penna, la propria firma ovvero i metodi civili e democratici, non sono più utilizzabili nei confronti di certa gente, bisogna andare ben oltre ed utilizzare ben altri mezzi.

Uno tsunami di firme investirà il capoluogo pugliese ed il relativo palazzo della regione. Come loro solito faranno finta di non sentire il boom, cercheranno ogni pretesto per non portare in aula il testo della proposta, si appelleranno ad ogni cavillo. Ci hanno già provato all’inizio quando l’ufficio di presidenza degli Introna(ti) & Co chiedeva pareri su pareri per cercare un pretesto per dichiarare la proposta non ammissibile. Ci proveranno adesso, probabilmente annullando firme o addirittura interi moduli, si inventeranno pure la supercazzola del secolo se necessario. Se va in aula dovranno votarla e mettere in seria difficoltà che ambisce a saltare di palazzo in palazzo per arrivare a Roma, magari come leader di una qualche cozzovaglia che avranno il coraggio di chiamare coalizione.

Hanno pensato che non saremmo riusciti a raccogliere le firme necesarie. A quanto mi risulta in Puglia, dove sono necessarie 15 mila firme mentre in tutte le altre regioni 5 mila, non ci è mai riuscito nessuno. Nessun grande giornale ha dato notizia di questa proposta, tanto meno alcun TG regionale come invece avvenuto in altre regioni, ma nonostante questo silenzio di pennivendoli e mezzibusti incartapecoriti ai banchetti si è sempre formata la coda, la gente in paziente attesa pur di sottoscrivere la proposta, pur di essere parte di questo enorme vaffanculo.

Il gorilla è scappato e questi ebeti stanno li a guardare pensando che si scaglierà sulla vecchietta, invece, a breve saranno acchiappati per una orecchia e come diceva il grande Fabrizio ” quello che avvenne nell’erba alta non posso dirlo per intero, ma lo spettacolo fu avvincente e la suspance ci fu davvero”.

Attenti al gorilla.

Categorie : 5 stelle, Politica