iapra li  uecchie

Menu

Presi per l’unità d’Italia

Napolitano che parla dell’unità d’Italia fa lo stesso effetto di Ratzinger che parla del sesso prima del matrimonio. Magari sarà pure vero che se una persona è cattolica deve aspettare il fatidico “sì” per inzuppare il biscotto, ma mi piacerebbe contare, percentualmente, quanti rispettano la consegna.

Il valore dell’unità d’Italia, come il divieto di pugnetta, suona anacronistico in un paese dove ad essersi sfasciato non è solo lo spirito nazionale, ma il sistema politico, la certezza del diritto, la libertà di voto, il rapporto paritetico tra imprenditoria e forza lavoro e la fiducia in una vecchiaia serena per quello che una pensione e l’assistenza sanitaria pubblica possono donare.
Gli italiani, compatti, si fottono gli uni con gli altri, consapevoli che le soluzioni collettive sono per popoli con altra cultura. Qui, 2000 anni fa c’era l’impero, la cazzimma(La cazzimma e’ il cercare di prevaricare a tutti i costi gli altri anche danneggiandoli. Quindi “tene ‘a cazzimma” quella persona che alla malignità aggiunge la cattiveria ed il gusto di farla.) governava il mondo, noi sappiamo come si fa, altro che tedeschi, giapponesi e coreani.

Il presidente della repubblica, nel suo tiepido tentativo di impersonare un personaggio che gli sta evidentemente stretto ( sarà stato comunista, ma cà nisciuno è fesso nomen omen) non convince nemmeno se stesso e riesce a malapena ad assumere l’espressione contegnosa che età e ruolo gli impongono. Sullo sfondo ingrigiscono i vari Mazzini, Garibaldi, Cavour, eminenti sconosciuti la cui residua notorietà è legata ad una vacua toponomastica che resiste faticosamente agli assalti dei nuovi rapinosi idoli di regime. Non basta fare una nazione per guadagnare l’eternità. Meglio fottere le veline.

A me il tricolore fa un effetto taurino. Vederlo agitare fa montare la rabbia. Non sono più un bambino e non basta più una bandierina per farmi emozionare. A scuola mi hanno insegnato un sacco di cazzate e io ho fatto la fesseria di crederci. Se fossi stato più furbo, invece di difendere il tricolore, mi ci sarei pulito il culo.
Ora, magari, sarei parlamentare della lega.

Categories:   Politica