iapra li  uecchie

Menu

La Costituzione della repubblica Hitaliana 2

(… continua dalla puntata precedente)

Art.6| The Republic defend with special rules the linguistic minorities.

Art.7| Lo Stato e la Mafia sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e liberi di spillare il denaro a chi vogliono.

I loro rapporti sono disciplinati da patti che regolano gli affari di convenienza reciproca.

Le modifiche di tali patti richiedono il consenso della Chiesa.

Art.8| Tutte le confessioni religiose sono ugualmente libere davanti alla legge, nei limiti dell’art.3, comma 1.

Lo Stato promuove la religione obbligando quotidianamente i cittadini, buoni cristiani e non, a fare i miracoli per sopravvivere.

I rapporti con le minoranze religiose sono regolati per legge sulla base di interessi reciproci; non sono ammessi ribaltoni contro la maggioranza dei cattolici con l’eventuale instaurarsi momentaneo di messe di tecnici atei.

Art.9| La Repubblica se ne infischia altamente di promuovere lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica.

Tutela sia il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione sia la salubrità dell’aria delle città impegnandosi ad assegnare gli appalti solamente a chi in cambio prometta di cospargere con unguenti profumati le proprie scarpe od eventualmente convinca qualcuno a tale gesto, specialmente se usa giorno e notte gli scarponi da ginnastica.

Art.10| L’ordinamento giuridico hitaliano si conforma agli statuti delle aziende multinazionali generalmente riconosciute.

Il diritto di speculazione finanziaria dei capitali stranieri è regolato dalla legge della giungl… ehm… no, volevo dire… dall’angelica dottrina liberista, in conformità alla comoda per tutti cronica mancanza di norme e trattati internazionali.

Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle disparità democratiche garantite dalla Costituzione hitaliana, ha diritto d’asilo, secondo le condizioni stabilita dalla legge.

Non è ammessa l’estradizione dello straniero per reati finanziari, perché non esistono i reati finanziari: o si è fessi o si è geni creativi, mai delinquenti.

Art.11| L’Hitalia ripudia la guerra come strumento di offesa verso altri popoli, preferendo forme più economiche quali la pernacchia, accompagnata da frasi del tipo “non ti lecco più il culo come un tempo, così impari!”; consente, in condizioni di sudditanza con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri il libero commercio e la vendita di armi fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

Art.12| La bandiera della Repubblica è il tricolore hitaliano: rosso, bianco e verde, a tre bande verticali di eguali dimensioni; se qualche stilista dovesse proporre nuovi colori autunno-inverno, primavera-estate sarà tenuto in considerazione, dopo il pagamento di un’opportuna tangente.

( … CONTINUA … purtroppo …)

Aderisci al moVimento 5 stelle - Ostuni

Categories:   Politica