iapra li  uecchie

Menu

Guarda le stelle: informatica e servizi web

Le tecnologie informatiche adeguatamente utilizzate consentono oggi di offrire servizi di qualità a costi decisamente inferiori rispetto alle metodologie classiche attualmente in uso. Servizi di norma accessibili 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno. In oltre quanto già presente e disponibile sulla rete internet consente un accesso alla conoscienza e ad una infinità d’informazioni, nonché a servizi di ogni genere, inimmaginabili sino a qualche anno fa. Risorse in constinua espansione ed aggiornamento che consentono al cittadino non solo di accedere a contenuti e servizi di cui oggi non dispone, ma anche di usufruire di qualli già oggi a disposivizione su altri canali ad una migliore qualità e inferiori costi (telefonate VOIP, internet TV, etc). Infine la pubblica amministrazione può, adottando in modo congruo quanto l’informatica e le tecnologie web offrono, svolgere i propri compiti burocratici amministrativi a costi decisamente inferiori, liberando così risorse per altri servizi, necessità sempre più impellente visti i continui tagli economici deliberati a livello nazionale. Si pensi a titolo esemplificativo all’esclusivo utilizzo della posta elettronica e della tecnologia VOIP (telefonate via internet) per tutte le comunicazioni, anche via telefono cellulare, che intercorrono tra i vari uffici e settori e che di fatto elimenerebbero le spese per carta, toner di stampa e bollette telefoniche, oppure l’utilizzo di software open source (completamente gratuito) che offre le stesse caratteristiche e funzionalita degli utilizzati e costosissimi software commerciali.

Gli enti locali dovrebbero avere il dovere non solo di sfruttare queste ed altre opportunità a disposizione, ma anche di consentirne l’accesso ai propri cittadini. Per far ciò è essenziale che sul proprio territorio vi sia la possibilità di accesso alla rete internet in banda larga gratuita o comunque a bassi costi, non difficile da realizzare ne onerosa grazie alla disponibilità delle tecnologie senza fili (wi-fi e wi-max).

In una Ostuni a 5 stelle:

  • Realizzazione di una rete senza fili per l’accesso ad internet in banda larga, iniziando dai punti di maggior interesse ed afflusso (biblioteca, palazzo di città e piazza della Libertà, edifici scolastici, villa comunale, zona industriale, zona artigianale) per arrivare, al massimo in un triennio, alla totale copertura del territorio comunale compreso area rurale e marittima. Gratuità dell’accesso ai residenti e possibilià di accesso a bassi costi per i forestieri (le strutture ricettive potranno richiedere delle schede di accesso gratuito per i loro ospiti potendo così offrire loro a costi zero un servizio aggiuntivo oggi molto richiesto).
  • Completamento, adeguamento e messa in funzione della sala informatica presente all’interno della biblioteca comunale costata già svariati migliaia di euro e mai messa a disposizione della cittadinanza.
  • Implementazione, al fianco dei tradizionali sportelli aperti al pubblico, di sportelli informatici ove poter avviare, gestire e concludere quelle pratiche burocratiche-amministrative per cui oggi è necessario recarsi presso l’ufficio competente, prevedendo altresì la possibilità di contatto audio/video con un addetto tramite tecnologia VOIP.
  • Istituzione di un ufficio per l’implementazione informatica in tutti servizi/settori del comune e con il compito, tra l’altro, di:
    • Formare ed aggiornare il personale dipendente all’utilizzo delle nuove tecnologie informatiche e dei software open source utilizzabili all’interno della pubblica amministrazione.
    • Realizzare e gestire un portale web istituzionale tramite cui l’utenza possa accedere a tutte le informazioni relative all’attività amministrativa, compresi tutti gli atti pubblici emessi, nonchè a tutti i servizi di sportello ed assimilati che via via saranno implementati.
    • Realizzazione, organizzazione e coordinamento di sportelli informatici per tutti quei servizi che attualmente vengono erogati tramite gli uffici ad accesso pubblico (anagrafe, ufficio tecnico, uffico tributi, etc) con implemetazione della tecnologia VOIP per contatti diretti audio/video tra addetto comunale e cittadino.
    • Realizzazione, organizzazione e gestione di un sistema di posta elettronica interna e di telefonia VOIP per tutte le comunicazioni in testo e audio tra uffici e settori comunali.
    • Sostituzione, ove possibile, del software commerciale con omologhi open source e relativa formazione del personale.
    • Organizzazione e coordinamento di un callcenter a numerazione gratuita a cui i cittadini si potranno rivolgere per ogni problematica e/o attività di competenza comunale.

Aderisci al moVimento 5 stelle - Ostuni

Categories:   5 stelle, Politica