iapra li  uecchie

Menu

Isolata indifferenza

Si è conclusa sabato 15 maggio  Isola l’Indifferenza il concorso a premi sulla raccolta differenziata che il comune di Ostuni organizza ormai con periodicità e costanza nonostante i risibili risultati. La classifica finale è stata puntualmente pubblicata sul sito istituzionale, d’altronde le cose importanti (delibere, determine, bandi, etc) non le pubblicano quindi con qualche cosa dovranno pure riempire quegli spazi. I bravi utenti che hanno partecipato a questa competizione si aggiudicheranno importanti premi: una mountan bike per i primi 25, un set di pile ricaricabili con caricatore per chi si è piazzato tra il 26° e il 50° posto ed infine un lettore mp3 per premiare i concorrenti fino al 75° posto.

Preparatevi alla grande parata delle dichiarazioni dei politici, in primis Sindaco e assessore all’ambiente che davanti a giornalisti distratti e a corto di domande declameranno a gran voce il successone di questa iniziativa  a dimostrazione della forte attenzione a queste tematiche ad al forte impegno di questa amministrazione che hanno permesso il raggiungimento di risultati insperati. Cominceranno a ringraziare tutta la cittadinanza per l’entusiastica partecipazione (156 utenze) per poi sviscerare i numeri di questa importante e determinante iniziativa: 38 mila Kg di rifiuti reciclati in sei mesi (il tutto è iniziato a metà Novembre 2009) di cui 5.500 di plastica, 10.800 di vetro e 22.000 di carta. E tutto questo passerà come un gran successo grazie alle capacità comunicative dei nostri illuminati amministratori e a degli organi d’informazione che ormai si limitano a riportare le dichiarazioni e i comunicati stampa senza scavare un poco la notizia per cercare di fornire un’informazione giusta e completa.

Allora cercherò io nel mio piccolo di fornirvi alcune informazioni che potranno farvi comprendere un pò meglio quanto utili siano queste inziative. Innanzitutto potete constatare che la partecipazione della cittadinanza è minima, per non dire nulla. Infatti, solo 156 utenze domestiche hanno partecipato e se contate che ad Ostuni vi sono più di 30 mila residenti e di conseguenza qualche migliaio di utenze è facile dedurre che si tratta di quattro gatti. Ma la cosa più ecclatante è sulla quantità di rifiuti reciclati, quantità che verrà fatta passare per considerevole, una quantità che nessuno si sarebbe mai aspettato. Ebbene sapete quanto rappresentano in percentuale quei 38 mila Kg di rifiuti differenziati?

Lo   0.38% !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lo zero virgola qualcosa, nel paese delle bandiere blu e delle 5 vele, nel paese che dopo le dichiarazioni del nostro sindaco e del suo socio assessore verrà definito un comune virtuoso nella gestione dei rifiuti. Lo zero virgola qualcosa.

Sapete quant’è la quantità di rifiuti prodotta in un anno nel nostro comune? Oltre i 20 MILIONI di Kg! Isola l’indifferenza è durata circa sei mesi quindi per riflesso possiamo dire che in questo periodo ad Ostuni si sono prodotti circa 10 MILIONI di Kg di rifiuti. Su questa quantità i fantastici 38 mila Kg corrispondono esattamente allo 0,38%, ovvero al nulla. Un vero e proprio successone peccato per tutti gli altri comuni che non disponendo di personaggi del calibro di Tarzanella & Co. non potranno mai replicare queto tipo di illuminate e lungimiranti iniziative.

Categories:   Ecologia/Ambiente