iapra li  uecchie

Menu

Medaglie a pagamento

In questo paese non c’è limite al peggio. Ogni volta che ne senti una ti dici: beh stavolta abbiamo toccato il fondo, ma non passa mai molto che ti devi ricredere. Vi riporto questa nota di un Vigile del Fuoco in merito alle medaglie di riconoscimento per coloro che hanno operato in Abruzzo dopo il terremoto dell’Aprile scorso da cui potete rendervi conto di come il “bel paese” tratta quelli che non chalanche chiama spesso eroi. E se volete approfondire vi consiglio di leggere Ju Tarramutu dove troverete numerose testimonianze di Vigili del Fuoco sulle condizioni in cui sono stati costretti a lavorare in quei drammatici giorni.

Se fai parte dei Vigili del Fuoco e, come tale, hai lavorato giorno e notte per estrarre morti e feriti dalle macerie, costruito migliaia di alloggi temporanei, puntellato a prezzo di enormi fatiche e rischi d’infortunio il centro storico dell’Aquila, ritieniti compensato… dal riconoscimento di una benemerenza sotto forma di medaglia. Niente di nuovo, ci danno solo medaglie e niente tutele, siamo abituati.
Solo che ora il titolo di benemerenza e’ concesso a richiesta dell’interessato, previo pagamento della modica cifra di 130 euro. Somma che i singoli Vigili del Fuoco, per ottenere la medaglia e quindi il riconoscimento della propria partecipazione all’emergenza del post-terremoto, devono pagare a una societa’ privata: la System Data Center, produttore e distributore unico. Società all’uopo incaricata dal Governo Berlusconi con Decreto del 28 aprile 2009 attuativo del D.P.C.M. (sempre di Berlusconi) del 19 dicembre 2008.
Lo stesso D.P.C.M. (all’art. 9, comma 2) prevede “fortunatamente” che in certi casi si possa essere esentati dal pagamento, ma non lo auguriamo a nessuno Infatti, per non pagare bisogna essere morti e, quindi, ottenere di diritto la medaglia alla memoria.
Il presidente Berlusconi che di vendite se ne intende rilascia la propria indulgenza non per l’aldilà, ma convoca direttamente “gli angeli”, come sono stati definiti i Vigili del Fuoco dalla popolazione aquilana, e li premia con una medaglia tutta terrena al costo della modica cifra di 130 euro.

Che dire… Oramai si compera di tutto. Patenti, titoli di studio… Anche l’onore…

Categories:   Informazione

Tags: