iapra li  uecchie

Menu

Toponomastica ad Ostuni

Ricevo e volentieri pubblico queste osservazioni su un problema che solo apparentemente può sembrare banale. L’autore parla dei problemi relativi alla consegna della posta, ma diversi sono i risvolti di questa questione. Cito ad esempio la mia esperienza professionale e le difficoltà ad individuare il luogo esatto dove inviare un ambulanza quando richiesto, infatti non sempre il chiamante è tranquillo e sa spiegare in quale esatta via vanno inviati i soccorsi. Spesso il panico e l’agitazione prendono il sopravvento e vi assicuro che riuscire a capire l’esatto luogo è un’ardua impresa.

In Ostuni abbiamo un problema molto serio che si è creato negli anni e di cui non possiamo accusare l’Amministrazione Comunale in carica, ma ad essa ci rivolgiamo perchè si possa risolvere. Parliamo della toponomastica della città.
In Ostuni in passato hanno intitolato tante strade a personaggi locali che hanno lo stesso cognome ed a volte lo stesso nome o nome con la stessa iniziale e così abbiamo n° 12 Via Tanzarella, 11 Via Tamborrino o Tamburini e poi ancora 6 Via Ayroldi, 4 Anglani, 4 Trinchera, 3 Vincenti, 3 Lotesoriere, 3 Sansone, 3 Semerano, 3 Continelli, 3 Petraroli e 3 Petrarolo ecc. ecc..  Abbiamo una cinquantina di strade il cui cognome si ripete almeno due volte.
Così se arriva una lettera indirizzata al Sig. X Y Via A. Tanzarella: il postino andrà in Via Andrea Tanzarella, Angelo Tanzarella, Aristide Tanzarella o Antonio Tanzarella? Così c’è anche Via Giuseppe Tanzarella e Via Giovanni Tanzarella oltre ad altre 6 Via Tanzarella.
Se si vuole onorare la memoria di queste persone ebbene lasciamo stare una sola Via Tanzarella ricordando tutti i Tanzarella che in passato si sono distinti, una sola Via Tamborrino ricordando tutti i Tamborrino che hanno avuto certamente dei meriti, ecc. ecc.
In passato il postino della zona era sempre la stessa persona che conosceva tutti, ora i portalettere spesso sono supplenti e forestieri.
Finchè si tratta di giornali e posta pubblicitaria è un conto, ma quando indietro torna la bolletta della luce, del telefono o del gas e a qualcuno è capitato anche che gli è stata “tagliata” la luce o non è stato piu’ erogato il servizio dell’acqua o del gas… allora i disagi sono tanti.
Un altro problema collegato a questo visto che stiamo parlando di disguidi postali è il censimento e numerazione delle abitazioni delle contrade.
In campagna è tanta la posta che torna indietro perchè il povero malcapitato portalettere non riesce a recapitare la corrispondenza per mancanza di una precisa assegnazione della numerazione e indicazione delle contrade.
Ritornando alla toponomastica vorrei ricordare all’apposita Commissione che in Ostuni manca l’intitolazione di una via o piazza a personaggi illustri che meriterebbero ciò e sono SANDRO PERTINI (anche se recentemente gli è stata intitolata la Villa Comunale), San Biagio che è il protettore della città,Madre Teresa di Calcutta, San Pio da Pietralcina, Martin Luther King, il dott.Barnard, Tito Schipa, Nino Rota, Pavarotti, Giuseppe Ungaretti, Eugenio Montale, Grazia Deledda (tutti premi Nobel per la letteratura del 900), Massimo Troisi, Alberto Sordi, Aldo Fabrizi, Federico Fellini, A. De Curtis, il grande Eduardo De Filippo e fratello Peppino, Solgenitsin, Sakarov, ecc. ecc. ecc.
Grazie se vorrete interessarVi, porgo cordiali saluti.

Categories:   Informazione

Tags: