iapra li  uecchie

Menu

Trasparenza: un optional

A metà Dicembre il consiglio Comunale ha approvato il Regolamento per l’albo pretorio informatico (trovate il testo nella sezione Documenti). In quell’occasione tramite il consigliere De Stradis si proposero una serie di modifiche (qui), ma considerando che dal 1° Gennaio l’albo informatico doveva essere operativo il Consiglio approvò il regolamento così come predisposto impegnandosi contestualmente a valutare le proposte di modifica in un secondo momento.

In effetti una legge nazionale sancisce che con l’inizio del 2010 le affissioni ai tradizionali albi cartacei non hanno più alcun valore legale che è invece attribuito alla pubblicazione telematica in apposite sezioni dei siti internet istituzionali dei vari enti.

Ad oggi sul sito del comune di Ostuni dell’albo pretorio informatico non c’è alcuna traccia, come non c’è alcuna traccia del relativo regolamento.

A rendere ancora più chiara la situazione una legge regionale (15/2008) sulla trasparenza che da oltre un anno e mezzo imporrebbe a tutti gli enti pubblici, compresi i comuni, la pubblicazione telematica degli atti emessi. Eppure di tutto ciò non si trova traccia. Un anno fa circa sollecitai per iscritto al Sindaco queste pubblicazioni e lo stesso mi rispose di non ritenere ciò “opportuno”. Peccato che più che opportuno è obbigatorio.

Comunque capisco anche il punto di vista dell’amministrazione: se avessimo libero e facile accesso agli atti sarebbe semplice far emergere le incongruenze tra gli atti adottati e le varie dichiarazioni sui giornali.

Categories:   Politica