iapra li  uecchie

Menu

Psico Dramma

Rubo il titolo, quanto mai azzeccato, dalla prima pagina di Liberazione per esprimere la mia opinione sul finto confronto per definire il prossimo candidato del centro sinistra alle elezioni regionali di Marzo. Perchè lo definisco finto confronto? Perchè mi sono convinto che i giochi sono già stati fatti da tempo ed in luoghi ben lontani dalla Puglia. Non sono in grado di darvi la prova provata, ma è molto plausibile ipotizzare che la nostra regione sia stata già assegnata al PDL quale  contropartita di qualcos’altro ritenuto più utile dal PD meno L. Tant’è che tutto ciò che sta accadendo in questi giorni ha come unico risultato la perdita di voti nel cosidetto elettorato indeciso, ovvero quegli elettori che non hanno un orientamento preciso e costante, ma di anno in anno decidono in base agli eventi ed in particolare a quelli degli ultimi mesi antecedenti le elezioni.

Quindi per quale motivo D’Alema decide di creare tutto sto trambusto ponendo il suo veto su Vendola e convolgento tutti i pezzi da novanta del PD pugliese se non per fare in modo di far perdere il centro sinistra e consegnare la regione nelle mani del centro destra? Avrebbe potuto avviare delle trattative interne in modo silenzioso, cercare di non spaccare il suo partito, portarlo compatto a sostenere un candidato. Invece no, piomba nel dibattito, dice a Vendola di levarsi di torno, invita altri a candidarsi, spacca il partito in modo agressivo quindi contestazioni, articoli di giornale, servizi televisivi e tutti coivolti nel gioco ideato dal comandante in capo , da una parte i pro Vendola e dall’altra i pro D’Alema.

Però… E già, esiste un però. Tutti i coivolti nel gioco sono soggetti già schierati, comunque andrà a finire questi voteranno a sinistra. Il problema sono gli altri, gli indecisi, quelli che determinano il risultato che assistono a questo Psico Dramma e si domandano per quale motivo devono fidarsi di questi qua, per quale motivo li dovrebbero votare.

Migliaia di voti si stanno spostando a destra grazie al grande stratega del PD, del miglior alleato che Berlusconi abbia mai potuto sperare.

Categories:   Politica

Tags:  , , ,