iapra li  uecchie

Menu

 

Poche parole

Questo post non ha un video allegato e sarà anche di poche parole.

Non riesco a tramutare in scritto le emozioni che ho provato ieri, forse è impossibile. Difficile anche solo capire o comprendere che ciò che io ho visto ieri, e forse non rivedrò più, è divenuta per molti la quotidianeità.

Siamo abituati a vedere certe cose in TV e spesso non siamo in grado di differenziare la realtà dalle scene di un film e  viviamo tutto con molto distacco, ma ecco che se ti allontani dal tubo catodico e utilizzi i tuoi occhi ti si accende la mente e, almeno in parte, ti rendi conto che quello che passava sullo schermo non è una scenografia, ma la pura, dura, drammatica realtà di migliaia di persone e di secoli di storia andata letteralmente in frantumi.

Ieri ero a L’Aquila.

No categories